Vivo un momento in cui non so descrivere me stessa, né la mia vita. Sono in uno stato di confusione, sembro l'America dopo il tornado, l'isola dopo l'uragano, una casa piena di scatoloni da aprire, un corpo pieno di ferite da curare. Spero che questa confusione finisca; dicono che il tempo cura tutto.
Attendo.
Io sono in attesa.
- Murtagh. -
Lui si fermò e si girò a guardarla- Lei esitò per un attimo, poi trovò il coraggio di chiedergli: - Perchè? -
Sapeva che lui aveva capito che cosa intendeva: perchè lei? Perchè salvarle la vita, perchè tentare di liberarla? Aveva intuito la risposta, ma voleva ascoltarne il suono.
Murtagh la fissò per un lungo istante, poi con un filo di voce disse: - Lo sai perchè -.
- Christopher Paolini; “Inheritance”
Ovunque nel mondo, in qualsiasi posto il mio pensiero vada o si arresti, trova fedeli e operosi ponti, come eterno e mai soddisfatto desiderio dell’uomo di collegare, pacificare e unire tutto ciò che appare davanti al nostro spirito, ai nostri occhi, ai nostri piedi, affinché non ci siano divisioni, contrasti, distacchi.
- Ivo Andrić
Io sto morendo ma quella puttana di Emma Bovary vivrà in eterno
- Gustave Flaubert, in punto di morte (via thelonelyhug)

Il video di Renzi che parla in inglese fa morire dalle risate, nulla da dire, lo guardo ogni volta che penso a qualcosa di triste. E’ come un antidepressivo potente, ma senza effetti collaterali.
A meno che la vergogna per il proprio paese non sia tra questi, naturalmente.

Comunque noi italiani, grasse risate eh.